I 3 più bei tagli di capelli corti

Un taglio di capelli corti aiuta molto a risaltare la propria femminilità, a differenza di quanto si possa pensare.

Pixie

Il taglio di capelli corti Pixie è tornato di gran moda direttamente dagli anni 50. Questo taglio pixie si caratterizza per questa nota vintage. Esistono varie versioni del pixie cut in base a quanto si accorciano i capelli: può infatti essere cortissimo e c’è chi sceglie di portarlo un po’ più lungo. Si può giocare con il ciuffo sul davanti, creando volumi e asimmetria. Questo genere di taglio capelli corti va bene per tute le forme del viso, ma se tagliati troppo corti no si adatta alle chiome ricce perché il riccio viene rovinato e i capelli risultano gonfi.

Taglio laterale

Questo taglio di capelli corti, detto anche under cut, è l’ideale per chi ama osare e divertisti con la propria chioma. Si tratta di un taglio che va a rasare totalmente i capelli su di un lato della testa. È quindi un taglio piuttosto drastico con un allure punk che si addice alle ragazze audaci e ribelli. Il resto dei capelli va portato dall’altro lato, per mettere in risalto la rasatura. Molte si sbizzarriscono con colori e asimmetrie del ciuffo che può essere lisciato con una piastra o arricciato per creare movimento.

Bob

Il bob è il look simbolo della celebre stilista Coco Chanel. Questo taglio di capelli corti è perfetto sui capelli lisci, mossi o anche ricci e si addice a ogni genere di occasioni, anche le più formali. Anche in questo caso, via libera al colore che può essere anche dei più pazzi come il rosa, grigio, turchino. Attenzione alle forma del viso perché va studiato bene il bob per avere un effetto che doni.

Per conoscere tutte le star che hanno preferito darci un taglio e portare un taglio di capelli corti, basta sfogliare la photo gallery sul portale InRan.it dove si trovano altri preziosi consigli sulla salute, il benessere, la bellezza e l’alimentazione.

Comments

comments